Benelli Argo e Pro

La Benelli Argo e Pro va a raffigurare la perfetta unione tra eleganza e tecnologia, rappresentando così la 5^ generazione della serie.

Compattezza e design sono quelli di sempre, quel che è stato l’incremento in questa nuova serie sono l’affidabilità e stabilità di tiro, grazie alle ulteriori nuovissime tecnologie.

L’ultimo suo perfezionamento generazionale è stato effettuato a carico della meccanica del pistone, presa di gas e dell’accoppiamento con la canna.


La Tecnologia ARGO

Prima di parlare dell’ultima carabina prodotta dalla benelli andiamo a chiarire il significato del nome che gli è stato attribuito.

Il termine ARGO (Auto Regulating Gas Operated) è  il sistema che presiede al meccanismo di funzionamento a presa di gas, impiegato nei modelli argo e m4.

Questo è formato da un gruppo a presa di gas contenente un pistone a corsa breve (ARGO) posto sotto la canna vicino alla camera di scoppio, così da sfruttare i gas più caldi e la pressione maggiore.

I gas sprigionati dalla canna, espandendosi, accelerano la corsa del pistone che allo stesso tempo va ad urtare contro il perno di spinta otturatore trasmettendo allo stesso un impulso per farlo arrestare.

Tutto questo sistema è stato finalizzato per garantire precisione, affidabilità e durata nel tempo dell’arma.

La lettera E sta per endurance, attribuita in seguito al successo dell’ultimo duro test a cui è stata sottoposta.

Dopo l’ultimo rimodulamento interno di alcuni elementi del sistema di presa di gas in sinergia col gruppo otturatore, la carabina è stata sottoposta a migliaia e migliaia di colpi sparati in rapida successione.

Nonostante questo l’arma ha continuato a riarmare in ogni condizione, con assoluta monotona regolarità e senza mostrare alcun cenno di debolezza.

PRO sta per professionale, data l’eccellente accuratezza dei dettagli partendo dalla finitura della carcassa, di tonalità grigio scuro opaco per poi arrivare hai legni. Questa rifinitura si sposa perfettamente con i neri lucidi delle bruniture dei metalli (canna e copri otturatore) sulle parti in tecnopolimero (grilletto e pacchetto otturatore).

 

foto-argo-e-pro
La Benelli Argo e Pro

I materiali

La canna è Criobarrel fabbricata nella casa madre della Beretta.

Infatti l’acciaio è stato trattato criogenicamente, permettendo così oltre alle prestazioni balistiche superiori, anche la limitazione di dilatazioni causate sia dal calore da attrito che quelle causate dalla pressione.

CRIO SYSTEM Permette alla canna di vibrare e dilatarsi in modo uniforme al momento dello sparo.

Questa tecnica, ha effetti positivi sulla vita utile della canna, rendendola così anche più resistente all’usura e meno attaccabile dai residui di combustione.

La nuova bindella in fibra di carbonio è stata ristilizzata e arricchita con una tacca.

Quest’ultima alloggia una fibra ottica ad elevata luminosità, dotata di 2 dot verdi e una migliore scanalatura d’invito al mirino, regolabile sia in alzo che in deriva. in  optional è disponibile la tacca di mire LPA sempre regolabile in alzo e deriva.

L’effetto derivato dal nuovo COATING della carcassa, nato da un processo di elettrodeposizione, è mirato, oltre a renderla a livello estetico molto bella e accattivante, a fornire più resistenza ai graffi, agli agenti atmosferici e  all’usura in generale.

I legni sono in noce selezionato di grado 2 a olio, impreziositi dall’esclusivo ed elegante zigrino “Wood Touch” per garantire una presa sicura in ogni condizione.

È l’unica carabina al mondo dove al calcio in legno è stato applicato un sistema di confort totale.

Difatti possiede il sistema brevettato PROGRESSIVE CONFORT, che è completato con la presenza di un morbido nasello in poliuretano in grado di assorbire le vibrazioni trasmesse sul viso del cacciatore.

Nel calcio per di più sono stati inseriti degli ammortizzatori di rinculo, per ridurre l’urto della carabina sulla spalla del cacciatore.

Inoltre è un’arma dove potendo si può scegliere un calcio diverso in base al tipo di caccia del cacciatore, da 350 mm compatta e ideale per una caccia istintiva da battuta, o 365 o 380 mm per la classica impostazione da tiro.

Il calcio è fornito di maglietta porta cinghia con sgancio rapido.

La colorazione brown della carcassa in lega leggera è ottenuta tramite un processo di elettrocolorazione.

Tale evoluzione viene svolta immergendo il manufatto anodizzato in una soluzione acida contenente sali metallici, e sottoposto ad una corrente alternata.

In queste condizioni si formeranno dei depositi metallici sotto forma di ossidi nella struttura porosa del film ossidato, producendo il colore caratteristico del sale metallico usato.

Bella e ergonomica la guardia del grilletto che ospita ben 3 meccanismi in uno: sicura, pulsante di sgancio del caricatore e pulsante di rilascio del caricatore.

Tutti e 3 situati vicini tra loro conseguendo così una funzionalità ottima dopo averci preso un pò di mano.

La sicura è manuale a traversino posta davanti al grilletto ed è reversibile e silenziata. Il valore standar del peso di scatto del grilletto è di 2 kg.

Il caricatore è a pacchetto amovibile, molto comodo, al fine di facilitare ancor di più le operazioni di caricamento, cambi rapidi di serbatoio e per le relative funzionalità dell’arma.

La capacità del caricatore di base in calibro 30-06 è di 2 colpi ma ne sono disponibili anche da 4 o 5 colpi senza contare il colpo in canna. Questo modello è disponibile nei calibri 30-06, 308, 7 x 64 e 300 Winchester Magnum, con la canna lunga 51 cm.

Oppure con la canna da 56 cm nei due calibri classici 308 e 9,3 x 62.

Il peso dell’arma con la canna da 51 cm è di 3,250 grammi’ 100 grammi di più con la canna da 56 cm.

Sul cielo del fodero sono previsti 5 fori filettati per il fissaggio della slitta picatinny, conseguendo al collegamento delle varie ottiche e punti rossi.

Estrema compattezza dell’arma, che la rende fantastica per la caccia al cinghiale sia dalle poste che come supporto per i battitore.


Scheda tecnica

 

Calibro: Cal. 30.06 – 308 Win – 7 x 64 – 300 Win Mag

 

Calcio e asta: In legno grado 2 finito ad olio

 

Calciolo: Poliuretano speciale (LOP 365mm/350mm di serie modificabile a 380mm)

 

Meccanica: Chiusura geometrica con otturatore rotante, gruppo presa di gas, con pistone a corsa breve Sistema Argo E

 

Finitura carcassa: In Ergal anodizzata brown

 

Nasello: Intercambiabile, in gel e poliuretano speciale

 

Lunghezza calcio dal grilletto/deviazione: 365 mm/variabile a dx e a sx

 

Piega al nasello: 42.5 mm

 

Piega al tallone: 58 mm

 

Peso: 3.350 circa con canna 51 cm il peso può variare in funzione delle tolleranze dei componenti

 

Serbatoi: Caricatore da 2, 4 colpi

 

Sicura: Trasversale, ambidestra con avviso in rosso di arma pronta per lo sparo

 

Guardia-Grilletto: Tecnopolimero – anodizzato nero

 

Mirino: Easy Aim Argo E

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.